Lun - Sab : 07:00 - 20:00

Sensibilità dentale: cause e rimedi

18-09-2019
Tutto quello che devi sapere sulla tua ipersensibilità dentale

Molti di noi soffrono di ipersensibilità ai denti, disturbo dovuto al fatto che le terminazioni nervose che si trovano sotto lo smalto e alla base delle gengive, si sono scoperte e sono più esposte a essere sollecitate da agenti esterni, quali cibi, bevande e sbalzi termici. Il sintomo più comune di questa problematica è il dolore che si prova quando si mangia o si beve qualcosa di troppo caldo o freddo oppure lavandosi i denti con uno spazzolino troppo rigido.

Quali sono le cause principali e i loro rimedi?

Bruxismo, usura dello smalto, recessione gengivale e abbassamento delle difese immunitarie sono alcune tra le maggiori cause di ipersensibilità dentale.

Per quanto riguarda i rimedi, partiamo dall'utilizzo di un dentifricio apposito per denti sensibili – preferibilmente uno che contenga nitrato di potassio – e di uno spazzolino con setole morbide, che non ledono quindi allo smalto e alle gengive troppo sensibili; in caso di bruxismo, curiamo subito questa patologia con l'utilizzo di un byte, apparecchio studiato apposta per questi problemi; tuteliamo le difese immunitarie (specialmente in inverno) con integratori alimentari e con un'alimentazione corretta; assumiamo cibi ricchi di calcio e fluoro per rafforzare i denti.

Se nessuno di questi rimedi dovesse aiutare, rivolgetevi al nostro studio: troveremo insieme la terapia giusta per affrontare questo problema.

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.